«Un’occasione unica per scoprire luoghi e sentirsi parte di quell’Italia vivace e impegnata», slogan del Fai, è diventato la parola chiave degli studenti coinvolti nel progetto “Apprendisti Ciceroni” delle Giornate Fai dell’istituto Sandro Pertini. L’iniziativa è partita lo scorso anno con “I palazzi della Provincia” e poi nell’abbazia di Sesto al Reghena. Così gli studenti della quarta A hanno deciso di rimettersi in gioco: hanno frequentato il corso per Apprendisti Ciceroni, hanno studiato le parti loro assegnate e predisposto la relazione sul borgo di Polcenigo per guidare i visitatori durante la Giornata Fai d’autunno di oggi. I giovani Ciceroni intratterranno il pubblico con argomenti storici, artistici, archittettonici, spesso non facili da esporre e frutto di una accurata preparazione svolta in classe.
Il progetto, nel suo insieme, ha espresso una prima esperienza nel “mondo del lavoro” e ha permesso alla docente coinvolta di spiegare in classe temi di storia locale e di far conoscere agli studenti un territorio che, sempre più negli anni, è diventato meta di turismo culturale.

(tratto da Messaggero Veneto di domenica 15 ottobre 2017)
Vai all'articolo del Messaggero

Pubblicata il 25 ottobre 2017