:title:

Il nuovo profilo del diplomato delle costruzioni, ambiente e territorio: un tecnico del territorio a 360°

 

La riforma dell’istruzione secondaria superiore ha concepito una nuova figura di tecnico del territorio: il DIPLOMATO DELLE COSTRUZIONI, AMBIENTE E TERRITORIO.

Rispetto al tradizionale geometra, le competenze del diplomato sono notevolmente ampliate ad abbracciare tutto ciò che ha a che fare con la progettazione e la gestione del territorio. Il nuovo diplomato riveste più figure professionali: topografo, progettista, estimatore, direttore di cantiere, coordinatore per la sicurezza, amministratore di condominio, agente immobiliare, tecnico dell’ambiente. Esprime le proprie competenze in nuovi ambiti d’azione, che rispondono ai problemi emergenti: la riqualificazione urbanistica, le bonifiche ambientali, la difesa del territorio dal dissesto idrogeologico, il risparmio energetico, la bioedilizia, la sicurezza in ogni ambito lavorativo, la green economy. L’istituto offre una base di competenze comuni ai diplomati, che ha come perno la capacità progettuale e l’insieme di conoscenze indispensabili a gestire il progetto negli ambiti più diversi.

Su di essa si innestano tre percorsi, che la articolano in maniera più specifica

 tabella CAT

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.