:title:

A seconda della disciplina, della finalità perseguita e del contesto in cui si opera si utilizzano diversi strumenti di verifica quali, per esempio, il colloquio, le prove scritte, le prove pratiche, l’osservazione sistematica dei comportamenti, ecc.

Le prove scritte possono essere strutturate, semi strutturate o non strutturate, con una particolare attenzione, fin dal biennio, alle nuove tipologie previste per l’Esame di Stato.

Per le discipline orali è possibile ricorrere anche a prove scritte.

Tutte le tipologie di prova possono essere impiegate sia per le verifiche formative, controllo in itinere dell’apprendimento, che per la verifica sommativa, conclusiva di un certo segmento del percorso didattico, per accertare se lo studente abbia raggiunto, e in quale misura, gli obiettivi prefissati.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.