:title:

Prendendo spunto dalle Linee guida nazionali ed europee per quanto riguarda l’orientamento e la conseguente realizzazione degli obiettivi e delle strategie di “Lisbona 2010” e “Europa 2020”, l’orientamento lungo tutto il corso della vita è riconosciuto come diritto permanente di ogni persona, che si esercita in forme e modalità diverse e specifiche a seconda dei bisogni, dei contesti e delle situazioni. L’orientamento non deve più essere visto solo come uno strumento per gestire la transizione tra vari ordini del sistema scolastico, formazione e lavoro, ma deve assumere un valore permanente nella vita di ogni persona, garantendo un sostegno nei processi di decisione con l’obiettivo di garantire anche l’inclusione sociale di ogni individuo.
In questa ottica riveste un’importanza fondamentale il Decreto Legge 12-09-2013, n°128 art. 8 e 8-bis, che prevede il rafforzamento delle attività di orientamento nelle scuole secondarie di primo e secondo grado per sostenere gli studenti nell’elaborazione di progetti formativi e/o professionali adeguati alle proprie capacità e aspettative.

La scuola riveste, quindi, un ruolo di primaria importanza per quanto concerne l’orientamento formativo (insegnamento per l’acquisizione dei saperi di base, di abilità logiche e cognitive, di abilità trasversali e quindi competenze orientative di base e competenze in chiave di cittadinanza) e le attività di accompagnamento e consulenza orientativa (costruzione di competenze che si realizzano in esperienze non curriculari o disciplinari).

Quest’ultimo punto potrà essere sviluppato con attività che interesseranno tutti gli allievi delle classi quarte e quinte dell’Istituto, piccoli gruppi o singole persone. Importanza fondamentale verrà data anche al coinvolgimento, per quanto possibile, della famiglia di ogni singolo alunno dal momento che riveste il ruolo di soggetto formativo primario e deve rendersi corresponsabile nelle azioni di orientamento sviluppate dalla scuola. Si promuoveranno di conseguenza contatti con il mondo universitario, istituzioni locali, associazioni imprenditoriali e camere di commercio.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.